Cos’è e come si tratta

La Sindrome dell’occhio secco è una patologia comune che colpisce tra il 5 e il 15% della popolazione, con una prevalenza correlata all’età. In generale la secchezza oculare è associata a una affezione del film lacrimale derivante da una produzione insufficiente di lacrime o da un eccesso di evaporazione di quest’ultime, forma evaporativa.

Il trattemento E-Eye è una nuova tecnologia a luce pulsata a servizio dell'oftalmologia IRPL (Intense Regulated Pulsed Light); l’apparecchio utilizzato, è un generatore di luce pulsata policromatica, in grado di produrre sequenze di impulsi luminosi perfettamente calibrate e omogenee. Gli impulsi modellati (sculpted pulses) sono forniti sotto forma di treni di impulsi, il cui intervallo, spettro e la cui energia sono precisamente determinati per stimolare le ghiandole di Meibomio e ripristinare il loro normale funzionamento.

Il trattamento è semplice e rapido: dura solo pochi minuti. Il paziente viene fatto accomodare su una poltrona di cura, preferibilmente inclinata. Il medico appoggia sugli occhi del paziente delle protezioni oculari metalliche opache contro i raggi emessi. Sulla regione degli zigomi e sulla zona temporale è inoltre applicato uno specifico idrogel. Viene allora realizzata serie di 5 flash sull'emiviso passando dal canto interno a quello esterno alla potenza nominale. La stessa procedura è ripetuta sull'altro emiviso.

La stimolazione E-Eye induce un ritorno alla normale attività delle ghiandole di Meibomio, con un miglioramento molto rapido per il paziente nelle ore successive al trattamento. L’efficacia del trattamento dipende dall'applicazione di un protocollo specifico. Il protocollo consiste di 3 sedute così ripartite nel tempo:

  • Giorno 0
  • Giorno 15
  • Giorno 45
  • (Giorno 75 opzionale)

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo sia cookies tecnici sia cookies di parti terze. Può conoscere i dettagli consultando la nostra informativa della privacy policy.
Premendo OK prosegui nella navigazione accettando l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.